Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Lettere e risposte ad Alternativa

Sito complicato?


Giulietto Chiesa
domenica 19 dicembre 2010 14:11

Salve qualcuno sa dirmi perche' questo sito e' cosi macchinoso e' difficcile da usare?
non si riesce a capire il perche' della richiesta di tutte queste
informazioni,
non si capisce se Giulietto Chiesa, che apprezzo profondamente e condivido
quasi completamente il suo lavoro renda così difficile la partecipazione
alle discussioni..
ma tralasciando queste difficcolta' quasi burocratiche vengo al dunque:
-mi chiedo anch'io come mai giornalisti del calibro di Fulvio Grimaldi o
Paolo Bernard non possano piu apparire in tv (e di cose da dire senza
timori ne hanno)
- di conseguenza mi chiedo com'è che non ci si rende conto che isolarsi
ogniuno nel suo settore asettico e purista, ognuno fonda un suo movimento,
un suo partito, continuando lo smembramento della sinistra radicale a
vantaggio delle elite super-oligarchiche,
- non capisco cosa ci sia di tanto strano nelle proposte di vendola
giacchè è l'unico politico con un relativo potere mediatico ancora in
grado di fare discorsi di sinistra
- mi chiedo da che parte realmente stia Giulietto quando afferma che il
pericolo delle bombe atomiche tattiche che l'America vorrebbe scaricarci
in casa, consiste soltanto nell'avere come presidente del consiglio Silvio
Berlusconi....
Perche? Forse Dalema e company non le prenderebbero??

se qualcuno sa rispondermi senza fiumi di retoriche gli sarei grato!!

Grazie a presto

Gentile signore,
il sito di Giulietto Chiesa  ospita, per il momento, anche le pagine di
Alternativa. Spero che presto si possa avere un sito Alternativa del tutto
autonomo rispetto al mio personale.
Le informazioni che vengono chieste per l'ingresso nella parte di
Alternativa derivano dal fatto che io chiedo non solo a chi vuole
iscriversi di farmelo sapere, ma anche di dirmi l'essenziale perchè io e i
miei collaboratori e il gruppo dirigente di Alternativa possano contattare
quelli che hano risposto.
Quanto alla difficoltà di porre domande, proprio non la vedo. Da anni
rispondo personalmente a tutti quelli che mi fanno domande. Non è
difficile scrivermi ed è certa la mia risposta. Come questa, ad esempio.
Venendo alle domande: che Fulvio Grimaldi o Parolo Barnard non vadano più
in tv E che Giulietto Chiesa sia tornato su una tv di stato solo una
volta, recentemente, dopo oltre tre anni di totale ostracismo, non è certo
il frutto della loro ignavia, o distrazione. Certo che hanno molte cose da
dire. Sono proprio quelle che il sistema disinformativo italiano non vuole
che si sappiano.
La sua domanda dimostra la sua sorprendente ingenuità, mi pare.
O era una domanda retorica?

Seconda questione: lei dice che non ci si deve rintanare nel proprio
settore "asettico e purista" e, trasparentemente, critica la mia scelta di
fondare Alternativa. Come se fossi io che voglio lo "smembramento della
sinistra radicale". Davvero comica conclusione! La sinistra, intanto, è
tanto "radicale"   quanto un bulldozer è simile a una Ferrari. Quanto al
suo smembrarsi, non credo che ci sia nessuno capace di farlo con la stessa
attitudine della stessa a farlo da sé.

Non vedo niente di strano nelle proposte di Vendola. Anzi, mi paiono molto
in sintonia con le cause che hanno già prodotto la sconfitta ripetuta di
tutte le sinistre. Finché non sentirò Vendola dire che lo sviluppo
dell'Occidente è finito, e che, in generale, lo sviluppo ulteriore della
società mondiale sarà la causa della sua rovina, e della guerra; finchè
non sento Vendola dire che l'Italia deve uscire dalla Nato e deve
ritirarsi immediatamente dall'Afghanistan, penserò che Vendola fa parte
della stessa casta che dobbiamo eliminare dalla politica italiana. Il
fatto che Vendola abbia così tanta visibilità mediatica dovrebbe indurre
lui stesso a porsi qualche domanda. Forse lui è visibile proprio perchè
non dice le cose che dicono Giulietto Chiesa, Paolo Bernard e Fulvio
Grimaldi. Non le è ancora venuto questo piccolo sospetto? Forse è tempo
che le venga.

Infine, io non ho detto affatto - e non lo penso - che le bombe atomiche
in Italia dipendono soltanto da Silvio Berlusconi. C'erano già prima di
lui e furono messe con il consenso attivo, partecipato ed entusiasta dei
vari centro-sinistra, dopo, e, prima, della Democrazia Cristiana.
Ma dove non capisco quello che scrive è quando  lei lascia intendere una
qualche mia simpatia per D'Alema and company. Qui sono io che vorrei porle
una domanda. Come mai lei scrive una tale imbecillità rivolgendosi a me?
Non dovrebbe sembrarle più comodo, oltre che decente e serio, muovermi
delle accuse su miei errori, anche presunti, se non ne trova di veri,
piuttosto che assegnarmi accuse che non sono in alcun modo motivabili? Chi
glielo fa fare di insinuare che io sia d'accordo con D'Alema in tema di
bombe atomiche? Dove ha mai visto una mia lettera, articolo, commento, che
autorizzino questa insinuazione? E allora perché me la espone?
E, se non sa come la penso, perché non occupa il suo tempo con attività
più utili, come coltivare i gerani in giardino, per esempio?
Con molti cordiali saluti Giulietto Chiesa

 
Connetti
Utente:

Password: