Risposta ad Alberto Fava: semplice e drammatica

Giulietto Chiesa risponde ad un suo lettore.

globalist syndication

globalist syndication

Giulietto Chiesa 21 marzo 2015

Vorrei capire, perche'', secondo Lei, nonostante gli accordi di Minsk,e l''evidente tentativo di Germania e Francia, di fare dei passi indietro, sulla via dell''intervento militare a favore del cioccolataio,vi sono Nazioni come Usa, ed Inghilterra, e Mogherini, che insistono a voler addestrare truppe, col proposito di entrare in Ukraina, e fare cosa,una strage di cittadini filorussi ? (Ma la convenzione di Ginevra, per gli USA, non si applica?) Capisco che l''odio di alcuni stati occidentali, nei confronti della Russia, sia una cosa atavica, che affonda le sue radici,già dai tempi della rivoluzione d''ottobre. Però da lì a scatenare un conflitto, in Europa...dagli esiti incerti, mi sembra che ce ne voglia di coraggio. Oltretutto,gli Stati Uniti,e la loro millantata potenza militare, non vincono una guerra da 70 anni...ed anche per quella, hanno dovuto ricorrere ad armi di distruzione di massa...contro il Giappone beninteso,i n quanto in Europa aveva già provveduto l''Armata Rossa, ad annientare Hitler ed il Nazismo.




Caro Fava,


quello che lei descrive è l''inizio della terza guerra mondiale. Fatto di ignoranza, di stupidità, di assoluta incomprensione del "nemico" (quello che si vuole annientare). Sono gli Stati Uniti, alla vigilia del loro declino, che intendono evitarlo, con ogni mezzo, incluso lo scontro. Molti ancora non hanno capito, ma questo è il quadro realistico in cui ci troviamo.
Fermarli? E'' possibile, ancora. Ma ci vorrebbe uno schieramento europeo. Che è incerto. Per quanto riguarda le "regole", dimentichiamocele. Gli Usa (non Obama che è esautorato) le cancellano tutte, una dietro l''altra. Hanno cancellato già perfino la loro Costituzione, con l''USA Patriot Act (Uniting and Strenghtening America by Providing Appropriate Tools Required to Intercept and Obstruct Terrorism) delll''ottobre 2001. Hanno cominciato allora la Guerra Infinita contro il terrorismo. Adesso hanno individuato nella Russia il nemico principale. Devono metterla in ginocchio prima che arrivi il turno della Cina. Se la Russia non si mette in ginocchio, se non riescono a eliminare Putin, sono pronti allo scontro. Lo preparano.


Quanto alla loro russofobia, essa precede la Rivoluzione d''Ottobre. E'' di più lunga data. Ed è il resto del mondo che si propongono di annientare. La sua potenziale resistenza, quella di sei miliardi di individui. E'' il disegno del Dottor Stranamore. Kubrik non scherzava: aveva visto giusto. E aveva visto giusto anche mostrandoci un Dottor Stranamore nazista. Ecco perché l''America usa il nazismo in Europa per attuare il suo piano. Tutto si tiene.

'