Morto d’infarto Uderzo, il disegnatore di Asterix e Obelix

Il fumettista francese creò con Goscinny la magistrale saga a fumetti sulla resistenza dei galli, poi proseguì da solo supervisionando gli albi fino alla fine

Albert Uderzo. Foto Wikipedia

Albert Uderzo. Foto Wikipedia

redazione 24 marzo 2020Culture
Albert Uderzo disegnava Asterix, Obelix, la combriccola scatenata del villaggio gallico che resiste all’imperialismo dei romani arroganti e regolarmente presi in giro e a sonori schiaffoni. René Goscinny sceneggiava le storie. A 92 anni il disegnatore è morto nel sonno nella sua casa dei Neully vicino a Parigi. “Per una crisi cardiaca senza alcun legame con il coronavirus”, ha comunicato la famiglia. Era in condizioni “di estremo affaticamento da diverse settimane”.
Nel 1977 Goscinny morì. Uderzo proseguì da solo supervisionando gli albi compreso l’ultimo pubblicato su Asterix e la figlia di Vercingetorige, il 38esimo, pubblicato nell’autunno scorso. Il duo artistico si era incontrato nel 1951 alla casa editrice Word Press, a Parigi. Iniziarono a lavorare insieme per una rubrica di galateo sul femminile Bonnes soirée. La saga di Asterix arrivò dopo: nel mondo ha venduto qualcosa come 350 milioni di copie, ma al di là dei numeri, resta una saga a fumetti esilarante e incomparabile, soprattutto negli anni della coppia Goscinny-Uderzo.