Bocelli e Mitoraj promuovono i siti Unesco in Sicilia

“Uno spot mondiale dell’arte nell’arte che accenderà un focus sui beni di eccellente valore mondiale della Sicilia”

Cattedrale di Noto

Cattedrale di Noto

redazione 17 ottobre 2020Culture

Sabato 24 ottobre, la città di Noto si trasformerà in un grande palcoscenico che vedrà Andrea Bocelli esibirsi per la promozione dei siti unesco siciliani, in uno scenario dalle atmosfere oniriche, tra le sinuose architetture barocche della scalinata della cattedrale. Il tenore sarà accompagnato  dall’orchestra e dal coro del Teatro Massimo Bellini di Catania, con la regia di Alberto Bartalini.

Il progetto di “Noto Città d’Arte”, che ha visto la città protagonista di importanti mostre, continua con l’esposizione (fino a febbraio 2021) sempre nello stesso sito, con cinque opere monumentali di Igor Mitoraj, uno degli scultori più conosciuti e apprezzati al mondo, grazie alla collaborazione dell’Atelier Mitoraj di Pietrasanta.


Un progetto unico nel suo genere reso irripetibile dal binomio Bocelli-Mitoraj, protagonisti, con la loro arte, delle atmosfere della più bella tradizione classica. Uno spot mondiale dell’arte nell’arte che accenderà un focus sui beni di eccellente valore mondiale della Sicilia.


L’iniziativa, oltre che dalla Regione Siciliana, tramite l’assessorato al Turismo, e dal Comune di Noto, è sostenuta dall’Assemblea Regionale Siciliana, dal ministero dei Beni Culturali, dalla Diocesi di Noto, dalla Camera di Commercio del Sud-Est e da Unicredit. Produttori del progetto le società Mediatica e Officina Creativa.