Coronavirus: nuova donazione per un’associazione di Cosenza da un gruppo di tifosi dell’Eintracht

“La Terra di Piero”, riceve contributi economici da parte di un gruppo di tifosi dell’Eintracht Francoforte.

tifosi dell'Eintracht

tifosi dell'Eintracht

Globalsport 28 marzo 2020Globalsport

Sono sempre di più le donazioni in tutta Italia dei gruppi ultras per aiutare a fronteggiare l'emergenza coronavirus. 

Ad essere solidali, questa volta, un gruppo di tifosi dell'Eintracht, squadra che milita nella Bundesliga, che ha voluto dare un contributo economico all'Associazione “La Terra di Piero” che in questi giorni porta a domicilio pasti caldi a Cosenza.
Il bel regalo arriva da Francoforte, in Germania.


A raccontare all'Adnkronos questa storia di solidarietà è Sergio Crocco presidente di “La Terra di Piero”.


''Tutto è nato dall'amicizia tra gli ultras del Cosenza e quelli dell'Atalanta.


Qualche tempo fa in occasione di una festa della 'Dea' i tifosi cosentini hanno conosciuto quelli dell'Eintracht e ne è nato un rapporto.


Quando è scoppiata l'emergenza coronavirus dalla Germania hanno chiesto agli Ultrà Cosenza 1978 Curva Sud a chi potevano rivolgersi per dare un aiuto economico e loro hanno segnalato la nostra associazione a cui sono arrivate diverse centinaia di euro''.


L'Associazione, nata nel 2011, prende il nome da Piero Romeo, tifosissimo del Cosenza Calcio morto a soli 22 anni, “La Terra di Piero” si occupa di disabilità e aiuti all'Africa, grazie ai suoi sforzi è stato realizzato al Sud il primo parco giochi per disabili.


''Siamo partiti distribuendo 300-320 pasti al giorno a chi non può uscire di casa, disabili, anziani e poveri, e in pochi giorni puntiamo ad arrivare a 1000 pasti'', conclude Crocco.