Van Persie: "Ai mondiali 2014 Van Gaal mi diede uno schiaffo"

L'attaccante olandese ha raccontato una scena avvenuta durante i mondiali del 2014 con il suo allenatore Van Gaal

Van Persie e Van Gaal

Van Persie e Van Gaal

Globalsport 25 maggio 2020Globalsport
Nell'autobiografia pubblicata dal manager olandese Louis Van Gaal "Lvg-The manager and the total person", l'attaccante oranje Robin Van Persie ha raccontato un curioso aneddoto avvenuto tra i due nel corso dei Mondiali del 2014 in Brasile.
"Quando la partita è finita e ci siamo radunati vicino alla panchina, il mister si è avvicinato e mi ha colpito all'improvviso. Mi diede un colpo con la mano completamente aperta e mi disse in modo arrabbiato: 'Non farmi mai più una cosa del genere'. L'ho guardato assolutamente sbalordito. Poi Louis mi disse: 'Vai sul dischetto e vedi di segnare'".
Il curioso retroscena avvenne durante la partita dei quarti di finale contro il Costa Rica, in cui il bomber olandese si era rifiutato di uscire nonostante avesse i crampi.
Nonostante il malanno fisico, Van Persie si presentò a calciare dagli 11 metri e segnò, mandando la sua nazionale in semifinale, dove fu poi eliminata dall'Argentina.