Ausilio: “Lautaro non si vuole vendere. Poi ripeto, c’è una clausola”

Ai microfoni di Sky ha parlato Piero Ausilio il quale ha affrontato il tema Lautaro che vede protagonisti Inter e Barcellona. Una clausola come pendolo per la trattativa finale.

Piero Ausilio

Piero Ausilio

Globalsport 28 maggio 2020Globalsport

"In realtà per quanto riguarda Martinez c’è solo una strada che può portarlo lontano dall’Inter ed è quella del pagamento di una clausola. Una clausola di cui tutti sanno, inutile nascondersi: è impegnativa, perché ha sia delle scadenze sia degli impegni che devono essere mantenuti ben precisi", sono le parole del ds dell’Inter Piero Ausilio il quale ha parlato alla trasmissione di Sky “Il calciomercato che verrà” del futuro di Lautaro Martinez, obiettivo principale del Barcellona che non sembra staccargli gli occhi di dosso.


Ausilio è stato molto chiaro e precisa: “È una clausola che scade i primi giorni di luglio quindi non è che durerà per tantissimo tempo. Ed è l’unica possibilità che esiste per non vedere oggi Lautaro Martinez lontano dall’Inter. Noi non stiamo in questo periodo discutendo e affrontando il tema Lautaro con nessuno. Semplicemente perché puntiamo su di lui, è un asset importante del club, e poi non dimentichiamo che ha ancora tre anni di contratto con l’Inter. I giocatori più importanti l’Inter non ha intenzione di cederli, ma di tenerli e di rafforzarsi eventualmente sul mercato e questo vale anche per Lautaro".


Poi conclude: "Molte società ci hanno contattato per affrontare il tema di Lautaro. Fra queste quella più decisa è il Barcellona: con loro abbiamo un rapporto amichevole e cordiale. L’Inter Lautaro Martinez non ha intenzione di venderlo. Poi ripeto, c’è una clausola. Bisogna pagarla, mi sembra di essere stato chiaro.”