Zeman: "Non chiedo scusa all'Atalanta, ne ho parlato bene"

L'allenatore boemo ritorna sulle sue parole post Atalanta-Lazio, in cui si era detto sorpreso della preparazione dei bergamaschi

Zdeněk Zeman

Zdeněk Zeman

Globalsport 29 giugno 2020Globalsport
Dopo le sue parole in seguito della vittoria dell'Atalanta contro la Lazio, Zdenek Zeman, intervistato da radio Kiss Kiss chiarisce la sua posizione.
Quattro giorni fa, dopo l'ottima prestazione della dea, Zeman aveva detto: "L'Atalanta sta correndo molto, stranamente, visto che vengono da Bergamo dove ci sono stati più problemi che altrove. Con i problemi che c'erano a Bergamo, pensavo che non avessero avuto modo di prepararsi e lavorare".
Le sue dichiarazioni avevano dato adito a polemiche, visto che un componente dello staff atalantino, Jens Bengsbo, era stato un componente dello staff della Juventus dal 1999 al 2004, anni in cui Zeman alludeva ad un'elevata condizione fisica dei bianconeri (da questo partì poi il processo per Doping).
Oggi il tecnico boemo ha ribattuto alle dichiarazioni dei giorni scorsi: "Le mie parole sono state equivocate. Ho difeso l'Atalanta: ho detto che pur avendo vissuto una situazione drammatica, la squadra è riuscita a presentarsi in ottima forma alla ripresa della Serie A. Ho notizie importanti sulla preparazione dell'Atalanta, che lavora anche quando gli altri riposano. Non devo assolutamente chiedere scusa perché ho parlato bene dei bergamaschi".