Juventus: sabato la prima amichevole stagionale contro il Cesena

Giovanni Galeone si è così espresso sul ritorno di Max Allegri: “Il suo ritorno alla Juve è stato importante: la famiglia Agnelli ha riconosciuto che mandarlo via dopo tanti trofei messi in bacheca non è stata la scelta giusta".

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri

Globalsport 21 luglio 2021Globalsport
La stagione della Juventus è pronta a decollare: sarà il Cesena la prima avversaria di Massimiliano Allegri nella sua nuova avventura alla guida dei bianconeri, nell’amichevole prevista per sabato 24 luglio, alla Continassa, alle ore 18.
Circola molta curiosità intorno a questa nuova Juventus, anche se sono ancora molti i giocatori assenti: ieri si è aggregato al gruppo Demiral, mentre solo domenica dovrebbe rientrare Cristiano Ronaldo. Per i bianconeri di Romagna, invece, si è appena chiusa la fase iniziale di preparazione e, dopo la partita di sabato, raggiungeranno Acquapartita, sede del ritiro estivo.
Nel frattempo, l'allenatore Giovanni Galeone è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli sul ritorno di Max Allegri alla Juve: "Max è motivatissimo e convinto di questo suo ritorno alla Juve, ma sono io ad avere qualche perplessità sulla Juve perchè non è convintissima sui movimenti di mercato - ha ammesso -. Aspettiamo che si mettano a posto un po' di cose, ma dalla Juve mi sarei aspettato di più".
E ancora: "Ad Allegri servono almeno 3 o 4 calciatori. Ok Locatelli, poi se Chiellini dovesse firmare di nuovo potrebbe giocare 15-20 partite. La Juve dovrebbe prendere un centrale di sinistra senza pensarci minimamente - ha proseguito Galeone -. De Laurentiis? Stima Allegri sin dai tempi del Milan e lo so per certo, il suo ritorno alla Juve è stato importante: la famiglia Agnelli ha riconosciuto che mandarlo via dopo tanti trofei messi in bacheca non è stata la scelta giusta".
Sarà il tempo, poi, a dare le dovute risposte.