Civiltà Cattolica elogia Tolo Tolo: "Mostra la drammaticità delle migrazioni"

Il gesuita Claudio Zonta nell'ultimo numero della rivista: "Mette a fuoco i molteplici punti di vista con cui si pensa a questo fenomeno"

Tolo Tolo

Tolo Tolo

GdS 13 febbraio 2020Giornale dello Spettacolo

Hanno aspettato un po’ di tempo e poi hanno plaudito il comico pugliese: Civiltà Cattolica ha elogiato l'ultimo film di Checco Zalone, Tolo Tolo.


"Affronta il tema del viaggio dei migranti africani, del quale mostra la complessità e l'aspra drammaticità. Con una narrazione spregiudicata, paradossale, ilare e caustica, la pellicola - scrive il gesuita Claudio Zonta nell'ultimo numero della rivista in uscita sabato - mette a fuoco i molteplici punti di vista con cui si pensa la migrazione: come viene percepita da coloro che intraprendono questi viaggi di fortuna; i pericoli che corrono, ma anche le polarizzazioni delle opinioni dei cittadini che vedono e assistono agli sbarchi; le inadatte politiche di accoglienza da parte delle istituzioni locali ed europee".


Zalone, scrive ancora la rivista diretta da padre Antonio Spadaro, "in questa odissea ancor troppo attuale, sembra salvare soltanto la relazione umana, che diviene àncora di salvezza in ogni situazione tragica dell'esistenza".