In mostra ad Aosta l'ultimo sorriso di Marilyn

Il servizio fotografico di Bert Stern a Marilyn Monroe, realizzato per Vogue pochi giorni prima della sua tragica morte. Dal 10 giugno al Forte Bard di Aosta.

Desk 6 giugno 2012

Nel 1962 Bert Stern è un fotografo famoso negli Stati Uniti per le sue doti di ritrattista: è un cacciatore di icone e riesce a immortalare diverse star del grande schermo. Sull'aereo di ritorno da Roma, dove ha fotografato Liz Taylor sul set di "Cleopatra", accarezza un sogno, quello di ritrarre Norma Jean, in arte Marilyn Monroe. Non appena arriva a New York propone a Vogue l'idea di realizzare un reportage di foto sull'attrice che lo stesso Stern definirà "la prima dea dell'amore americana". La redazione della rivista accetta la proposta con entusiasmo. Gli avvenimenti si susseguono velocemente, Marilyn accetta di posare per lui e il sogno di Stern si realizza. Il fotografo sceglie come set una suite dell'hôtel Bel-Air a Los Angeles. La luce è minima e Bert aspetta Marilyn con inquietudine dal momento che l'attrice è conosciuta per i suoi strani comportamenti e capricci. Dopo cinque ore di ritardo Marilyn si palesa all'albergo e tutto ha inizio. Marilyn accetta di posare nuda e senza trucco. Un rapporto forte e quasi amoroso si instaura tra il fotografo e la sua modella. Lavorano per dodici ore consecutive senza fermarsi. Il risultato è eccezionale, ma le immagini sono troppo "spinte" per Vogue che propone a Stern di fotografarla nuovamente, questa volta, truccata e vestita. Marilyn accetta di posare ancora una volta per Bert Stern. Poi la morte improvvisa, , nella notte tra il 4 e il 5 agosto del 1962, un giorno prima dell'uscita delle foto su Vogue. Il servizio fotografico completo si compone di 2571 foto, scattate nel corso di tre intense giornate di lavoro. Bert Stern sceglie di pubblicarne uno stretto numero, e una selezione di immagini sempre diversa diviene oggetto di numerose mostre in tutto il mondo.



In occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa di Norma Jean, il Forte di Bard, principale polo culturale della Valle d'Aosta, dedica al suo mito, la mostra "Marilyn, the last sitting. Bert Stern". Un evento che porta in Italia gli scatti realizzati da Bert Stern in occasione di quello che è stato l'ultimo servizio fotografico dell'attrice prima della tragica fine avvenuta nella. Curata da Olivier Lorquin (Presidente e Direttore Generale del Museo Maillol di Parigi), Isabelle Maeght (Amministratore della Fondazione Marguerite et Aimé Maeght di Saint Paul de Vence) e Gabriele Accornero (Consigliere Delegato del Forte di Bard) con la collaborazione della Galleria Staley Wise di New York, "Marilyn, the last sitting. Bert Stern" presenta al pubblico, dal 10 giugno al 4 novembre 2012, 60 fotografie che rappresentano il particolare modo con cui Bert Stern ha guardato e restituito la bellezza di Marilyn Monroe, trasfigurando le sua splendida immagine in opera d'arte.