Quando De Andrè cantò la morte di Pasolini: Una storia sbagliata

La canzone fu commissionata a De André per fare da sigla a due documentari Rai sulle morti di Pasolini

Pasolini

Pasolini


Il testo del brano è dedicato a Pier Paolo Pasolini pensando alla tragica scomparsa del poeta avvenuta nel 1975. E' l'ultimo singolo ufficiale di Fabrizio De André, pubblicato nel 1980.


La canzone fu commissionata a De André per fare da sigla a due documentari Rai sulle morti di Pasolini e Wilma Montesi. Il cantautore coinvolse nel progetto l'amico Massimo Bubola, suo sodale di quel periodo, e insieme decisero subito di concentrarsi su Pasolini. Il riferimento alla storia della Montesi tuttavia c'è, ed è proprio, come affermato dallo stesso De André, l'uso del plurale nel ritornello: "Cos'altro vi serve da queste vite / ora che il cielo al centro le ha colpite".


Ecco il bellissimo testo:


E' una storia da dimenticare


e' una storia da non raccontare


e' una storia un po' complicata


e' una storia sbagliata.


Comincio' con la luna sul posto


e fini' con un fiume d'inchiostro


e' una storia un poco scontata


e' una storia sbagliata.


Storia diversa per gente normale


storia comune per gente speciale


cos'altro vi serve da queste vite


ora che il cielo al centro le ha colpite


ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.


E' una storia di periferia


e' una storia da una botta e via


e' una storia sconclusionata


una storia sbagliata.


Una spiaggia ai piedi del letto


stazione Termini ai piedi del cuore


una notte un po' concitata


una notte sbagliata.


Notte diversa per gente normale


notte comune per gente speciale


cos'altro ti serve da queste vite


ora che il cielo al centro le ha colpite


ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.


E' una storia vestita di nero


e' una storia da basso impero


e' una storia mica male insabbiata


e' una storia sbagliata.


E' una storia da carabinieri


e' una storia per parrucchieri


e' una storia un po' sputtanata o


e' una storia sbagliata.


Storia diversa per gente normale


storia comune per gente speciale


cos'altro ti serve da queste vite


ora che il cielo al centro le ha colpite


ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.


Per il segno che c'e' rimasto


non ripeterci quanto ti spiace


non ci chiedere piu' come e' andata


tanto lo sai che e' una storia sbagliata


tanto lo sai che e' una storia sbagliata