L'ondata di odio sovranista porta bene a Zalone: 14 milioni in due giorni

Il suo Tolo Tolo ha incassato il secondo giorno quasi 5 milioni. Il totale è di 13.770.379 euro

Checco Zalone in Tolo Tolo

Checco Zalone in Tolo Tolo

globalist 3 gennaio 2020
Alla fine le polemiche e l’ondata di odio sovranista, per accuse di essere pagato da Soros e quant’altro hanno portato bene: Checco Zalone senza rivali al box office di inizio anno. Nel secondo giorno di programmazione, il suo 'Tolo Tolo', uscito il primo gennaio, ha incassato altri 4.941.398 euro, portando a 13.770.379 euro l'incasso totale in soli due giorni. In 48 ore il film è stato visto da quasi 2 milioni di italiani (1.912.863 le presenze registrate da Cinetel)
Numeri che a tutti gli effetti consacrano Checco Zalone nell'Olimpo dei fenomeni italiani. Attesissimo e premiato il suo ritorno sul grande schermo - per la prima volta anche come regista -, il fenomeno Zalone con 'Tolo Tolo' ha voluto osare, rischiando. Il rischio più grande non era la polemica politica che poteva scaturire toccando un tema tanto attuale quanto delicato come l'immigrazione