Taylor Swift contro Trump: "Hai sempre alimentato il razzismo, ti manderemo via a novembre"

La cantante accusa il presidente degli Stati Uniti: "Dopo aver alimentato il fuoco della supremazia dei bianchi e del razzismo per tutta la tua presidenza, hai il coraggio di fingere superiorità morale"

Taylor Swift

Taylor Swift

globalist 30 maggio 2020

Parole di fuoco contro un razzista dichiarato che anche in questo giorni ha usato le parole dei suprematisti bianchi: "Dopo aver alimentato il fuoco della supremazia dei bianchi e del razzismo per tutta la tua presidenza, hai il coraggio di fingere superiorità morale prima di minacciare violenza? 'When the looting starts, the shooting starts' (detto americano che significa 'quando inizia il saccheggio, iniziano gli spari', ndr)??? Ti manderemo via a novembre, @realdonaldtrump".


E' il duro tweet della seguitissima cantante Taylor Swift contro Donald Trump, riferito alla gestione del presidente degli Stati Uniti sull'omicidio dell'afroamericano George Floyd da parte di un poliziotto in Minnesota, e degli scontri che ne sono seguiti in tutto il paese.