La destra insiste con le accuse di sessismo contro Ceccardi e insorge contro la vignetta di Vauro

Possiamo discutere sulla vignetta di Vauro, ma dobbiamo anche ricordare che Giorgia Meloni replicò al discorso della fiducia del Conte bis: "stai muto, hai il guinzaglio"

La vignetta di Vauro

La vignetta di Vauro

globalist 29 giugno 2020
Attacco della Destra contro Vauro Senesi, l'ennesimo contro il vignettista che ha disegnato Salvini con un guinzaglio in mano e la didascalia: "Al Guizaglio? Salvini difende la Ceccardi: 'Azzardatevi a ripeterso e la sciolgo'". 
Un commento che la Destra opportunista ha deciso di definire sessista, con la solita parata di luoghi comuni come 'quindi è sessismo solo quando lo decide la sinistra?' e via dicendo. 
Possiamo discutere sulla vignetta di Vauro, ma dobbiamo anche ricordare che Giorgia Meloni, che è stata una delle prime a scagliarsi contro questo presunto maschilismo, replicò al discorso della fiducia del Conte bis: "stai muto, hai il guinzaglio". Il sessismo qui non c'entra, c'entra il giudizio politico. Dire che qualcuno è al guinzaglio di qualcun altro significa dire, in questo caso, che Susanna Ceccardi è agli ordini di Matteo Salvini. Sessimo semmai è usare, con molta ignoranza, una battaglia per la parità di genere per biechi scopi propagandistici.