Boldi: "Fedez sa fare le polemiche come il Celentano d'un tempo"

L'attore interviene sul caso del momento: "Mi ricordo quando Adriano a Fantastico 8 scrisse sulla lavagna 'la caccia è contro l'amore'"

Massimo Boldi

Massimo Boldi

globalist 3 maggio 2021
Il comico e attore Massimo Boldi parla del caso Fedez in chiave amarcord, paragonando l'intervento del cantante milanese ai monologhi di Adriano Celentano nei programmi televisivi di un tempo.
''Fedez si è sostituito a Celentano. Prima le polemiche le faceva Adriano, adesso pare che non ce la faccia più e, di conseguenza, questo ragazzo che è anche molto simpatico lo ha sostituito in qualche modo''.
Lo dice Massimo Boldi ricordando di aver fatto, proprio con Celentano, ''nel 1987 Fantastico 8. In quell'edizione Celentano scrisse su una lavagna la frase 'la caccia è contro l'amore' suscitando un vespaio di polemiche".
''Quell'anno Celentano era il protagonista, poi c'eravamo io, Maurizio Micheli, Heather Parisi e Marisa Laurito. E' stato un 'Fantastico' eccezionale. Adriano aveva la libertà di dire qualsiasi cosa ma ci furono polemiche pesanti'', conclude Boldi.