Zoppas (Confindustria Veneto): M5s-Lega mettono a rischio il made in Italy

L'imprenditore veneto lancia l'allarme: ""Per invertire il calo della nostra economia, occorre intervenire subito e mettere in campo iniziative per rilanciare competitività e investimenti".

Industria

Industria

globalist 10 febbraio 2019
Grazie ai dilettanti allo sbaraglio l’economia italiana è in ginocchio, lo spread viaggia a livelli doppi rispetto a prima e l’Italia è in recessione.
A poco servono i problemi contro i migranti, trasformati nel capro espiatorio di tutti i mali, e i selfie con la Nutella o le sceneggiate al balcone,
"Per invertire il calo della nostra economia, occorre intervenire subito e mettere in campo iniziative per rilanciare competitività, investimenti. Altrimenti il made in Italy rischia grosso".
Lo ha detto alla Stampa, Matteo Zoppas, presidente di Confindustria Veneto.
"Occorre - indica Zoppas - che vengano avviati investimenti importanti nel settore dei trasporti. Il blocco senza una vera logica del governo sul fronte delle infrastrutture danneggia il Paese. Non va bene prendere delle decisioni sulla base di un dossier. Se adottiamo questo approccio allora l'autostrada del Sole non sarebbe mai stata costruita. In questo senso va detto che è la cultura che va cambiata. Mettiamo l'impresa al centro e così il trend economico del nostro Paese inizierà davvero a cambiare".
"La Lega - aggiunge - deve aiutare l'economia e uscire da logiche assistenzialiste".