Recovery Fund, Salvini prende d'aceto: "Nessuna buona notizia per l'Italia, per ora solo parole"

Il capo della Lega non interrompe la sua propaganda anti-europea: "Appena passata l'emergenza, sulle macerie del Paese, ci aspettano attacchi alle pensioni e al welfare, oltre ad una patrimoniale"

Salvini

Salvini

globalist 27 maggio 2020

Lui rischia di tornare a fare il dj al Papeete. Per questo, in attesa dei tanto amati/odiati migranti (meglio se neri e musulmani) si è messo a sparare cifre a casaccio chiedendo miliardi di euro per chiunque tanti spararla grossa è facile. 
Quindi con il possibile arrivo dei Recovery Fund Capitan Nutella prende d’aceto e nega l’evidenza: ''Nessuna buona notizia concreta per l'Italia, per ora solo altre parole. La Commissione propone di aggiungere al bilancio europeo 750 miliardi, raccolti collocando titoli e distribuiti come prestiti o sussidi. Come già annunciato, queste somme dovranno essere rimborsate con nuove tasse europee su consumi e produzione".


Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini.
"Inoltre - sottolinea il leader della Lega - essendo legate al meccanismo del semestre europeo, difficilmente saranno utilizzabili prima del 2021 e la loro disponibilità sarà subordinata a riforme strutturali. Appena passata l'emergenza, sulle macerie del Paese, ci aspettano nuovi attacchi alle pensioni e al welfare, oltre ad una tassa patrimoniale sui risparmi".