La denuncia: la Russia diffonde notizie false sul coronavirus per creare caos e panico in Occidente

Un dossier di 9 pagine, rivelato dal Financial Times, avverte: è in corso un’operazione di disinformazione su Internet. Dispiegati gli stessi account usati durante la Brexit

Putin

Putin

globalist 18 marzo 2020
Il Financial Times ha denunciato un vergognoso complotto della Russia per diffondere panico nei paesi europei allo scopo di destabilizzarli internamente approfittando del Coronavirus: il giornale inglese cita un rapporto dell'European External Action Service, l’agenzia diplomatica dell’Unione Europea, pubblicato il 16 marzo. 
Alla campagna di disinformazione partecipano più o meno tutti i media russi vicini a Vladimir Putin. La farsa messa in atto è già vista: il solito esercito di troll sui social network in Francia, Italia, Spagna, Germania e Regno Unito diffonde disinformazione già dal 22 gennaio scorso. In Italia, i messaggi si concentrano soprattutto sulle difficoltà del nostro sistema sanitario di gestire l'emergenza, mentre in Spagna - ad esempio - si diffondono notizie degli sforzi riusciti della Russia per contenere l'epidemia. Non si esclude che una di queste fake news sia quella del farmaco russo che riuscirebbe a sconfiggere il virus. 
Il rapporto sostiene che questa campagna è parte "di una più ampia strategia del Cremlino per sovvertire le società europee dall’interno, sfruttandone le vulnerabilità e le divisioni".