Troppi furti: a Barcellona la polizia distribuisce kit di emergenza per i turisti derubati (e denudati)

Il numero crescente di furti ha spinto la polizia a distribuire dei kit con magliette, pantaloni, scarpe e un biglietto della metropolitana

La Barceloneta

La Barceloneta

globalist 26 agosto 2019
Da alcuni anni le spiagge di Barcellona, ogni estate prese d'assalto dai turisti, sono diventate un posto pericoloso per i malcapitati bagnanti: il numero dei furti di oggetti personali - telefoni, portafogli ma anche i vestiti che le persone lasciavano in spiaggia mentre andavano a fare un bagno - sono stati presi di mira da ladri e borseggiatori talmente tante volte che la polizia municipale ha deciso di correre ai ripari: le pattuglie della Guàrdia Urbana sono state incaricate di distribuire un kit di emergenza a chi si trova in difficoltà. A disposizione ci sono un paio di pantaloni, una maglietta, un paio di infradito e un biglietto della metropolitana. Si evita così la vergogna di dover girare seminudi o addirittura senza nulla addosso, come nel caso dei naturalisti, numerosi e spesso presi di mira dai borseggiatori sulle spiagge di Sant Sebastià o Mar Bella.
La polizia è giunta a questa soluzione per l’aumento esponenziale dei furti. Se per l'intera stagione estiva del 2016 la polizia ha distribuito 120 kit, dall'inizio dell'estate, ovvero il 27 maggio, quest'anno sono già stati distribuiti 174 pacchetti.
Gli agenti si occupano anche della denuncia ed eventualmente di contattare il consolato. Dato che nonostante un numero maggiore di persone impiegate non si riesce a far diminuire i furti questa soluzione vuole far affrontare il disagio con maggiore dignità.