Borgonzoni meglio di Toninelli: la leghista è il nuovo zimbello del web

Twitter è stracolmo di immagini della Borgonzoni con varie frasi che fanno il verso alle sue ormai celebri gaffe

Lucia Borgonzoni

Lucia Borgonzoni

globalist 13 gennaio 2020

Cathy La Torre lo ha scritto solo ieri: qualcuno salvi Lucia Borgonzoni. Da sé stessa. Perché la candidata della Lega in Emilia Romagna, se verrà eletta (purtroppo non si può ancora escludere) ha dimostrato platealmente la sua ignoranza più e più volte, con le sue promesse campate per aria e le gaffe che la mettono in competizioni con Danilo Toninelli in quanto politico più preso in giro del web. 
E il web prende in giro con i meme: twitter è stracolmo di immagini della Borgonzoni con varie frasi che fanno il verso alle sue ormai celebri gaffe, come scambiare Bologna per Ferrara, o affermare che l'Emilia Romagna confini con il Trentino, o che gli ospedali siano aperti nel weekend solo in Veneto. O ancora, proporre leggi che esistono già in Emilia Romagna (una legge per le rievocazioni storiche a Cento e e l’assessorato del Turismo), oppure promettere di azzerare l'addizionale Irpef, forzando un po’ troppo il concetto poiché viene regolamentata da una legge di Stato essendo – di fatto – non modificabile tramite regolamenti regionali.