"Come riconoscere un gay": l'articolo surreale e offensivo di Lucania News

L'articolo è intriso di una tale ignoranza e di una serie di pessime scelte di parole che il risultato complessivo può solo essere offensivo

lgbt

lgbt

globalist 18 maggio 2020
Su Lucania News cinque giorni fa è comparso un articolo dal titolo francamente sconcertante: "Come riconoscere un gay: ecco i consigli da seguire". L'articolo, a firma di Maria C., offre una serie di 'segnali' che dovrebbero far capire se una persona è o meno omosessuale al fine di 'farli venire allo scoperto'. 
Chiariamo: il pezzo cerca in qualche modo di avere rispetto per le persone omosessuali, ma è intriso di una tale ignoranza e di una serie di pessime scelte di parole che il risultato complessivo può solo essere offensivo, nonostante avvertenze come "la scelta di dichiarare il proprio orientamento sessuale è privata, ma ci sono alcuni casi 'particolari'" oppure "se una persona non vuole dichiarare la sua omosessualità, non si deve essere aggressivi". 
Ma nello stesso articolo dove consiglia di non essere aggressivi, la signora Maria C. consiglia anche di 'controllare i pc e la cronologia delle ricerche': "Nel 91% dei casi proprio i dispositivi mobili o la cronologia sui computer ha dato una prova chiara" dell'omosessualità di una persona, scrive Maria C. Che ci tiene anche qui a specificare che "nel rispetto della privacy occorre dire che non è proprio un’azione “legale”, ma tuttavia può essere uno spunto per chiarire la situazione. Se avete un computer di uso comune, non fa male controllare la cronologia dei siti visitati. Notare dei link di siti porno omosessuali o anche chat con utenti omosessuali è un chiaro indizio". 
Tra i segnali poi che dovrebbero far suonare il campanello d'allarme troviamo una serie di stereotipi e luoghi comuni imbarazzanti: infatti le persone omosessuali sono "estremamente sensibili" e hanno "atteggiamenti effeminati, non solo nei gesti, ma anche nell’abbigliamento". 
Lo diamo noi un consiglio alla signora Maria C. come alla redazione di Lucania News: è il 2020, e proprio ieri è stata la giornata internazionale contro l'omo-bi-transfobia. Un articolo del genere è fuori luogo, offensivo e discriminatorio, oltre che consigliare pratiche illegali come violare la privacy di un'altra persona.