Lerner ironizza su Salvini: "Cosa pretendere da uno che lodava la dittatura della Corea del Nord"?

Meno di cinque anni fa Salvini insieme ad Antonio Razzi si recò in Corea del Nord e si sperticò in lodi per "il senso di comunità" che si respirava nel paese sotto dittatura

Salvini in Corea del Nord

Salvini in Corea del Nord

globalist 11 luglio 2019
Bisogna sempre ricordarsi del passato: questa è una lezione che vale sia per la storia, sia per i fatti di cronaca recente, che purtroppo tendono a essere sotterrati dal marasma di informazioni. Ma questa volta, ironicamente ma neanche tanto, ci ha pensato Gad Lerner a ricordarci che Matteo Salvini, in passato, era solito recarsi in Corea del Nord insieme ad Antonio Razzi e si sperticava in lodi per quella che è una dittatura, senza se e senza ma. 
Una serie di riferimenti politici, quelli del nostro ministro, che dovrebbero alzare la soglia d'allarme ma che viene accolta da un paese ormai anestetizzato. Viene quindi spontaneo domandarsi se un paese modello Corea del Nord sia quello che sognano i sovranisti nostrani.