La promessa di Sgarbi: Urbino sarà la capitale delle nozze gay

Il critico, assessore alla Rivoluzione della città assicura: “Sarò io a celebrarle e ci sarà anche segnaletica stradale specifica”.

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

globalist 28 luglio 2016

Vittorio Sgarbi, assessore alla Rivoluzione a Urbino, annuncia che la città ducale sarà nel 2019 "Capitale Europea delle coppie gay". Il critico d’arte ha spiegato: "Mi sembra il migliore risarcimento per l'esclusione della città simbolo del Rinascimento italiano dall'elezione a 'Capitale europea della Cultura'. Sarò io – ha garantito Sgarbi - a celebrare tutti i matrimoni gay. A Urbino troveranno quella libertà che altrove è loro negata. Sto già predisponendo le direttive per la collocazione dell'apposita segnaletica all'ingresso della città''.