Un viaggio di 43 ore da Memmingen a Palermo: colpa di RyanAir

Cancellato un volo della compagnia. E i passeggeri lasciati senza assistenza hanno dovuto prendere il treno. Faranno causa

Volo Ryanair

Volo Ryanair

globalist 12 dicembre 2017

"Siamo partiti domenica sera alle 20 e siamo arrivati a Palermo questa mattina alle 9.40, dopo 43 ore di viaggio". Questa una delle testimonianze raccolte da Repubblica dai protagonisti di una vera odissea legata alle ripetute incertezze dei voli Ryanair. "Saltato" il loro volo dalla Germania, e per farsi carico di biglietti aerei salatissimi con un'altra compagnia, i viaggiatori si sono trovati costretti ad optare per il treno. E sono state 43 ore in viaggio, sul treno appunto, da Monaco a Palermo invece di un tragitto di un'ora e quaranta a bordo di un aereo, come avevano programmato. Tutto nasce dal fatto che Ryanair cancella il volo da Memmingen verso la Sicilia all'ultimo minuto. E' a quel punto che duecento palermitani si ritrovano a vivere l'odissea.

"Domenica all'una siamo arrivati all'aeroporto di Memmingen - racconta a Repubblica uno dei passeggeri - eravamo in sala d'attesa, pronti per salire in aereo, siamo stati informati dopo un'ora e mezza dal volo previsto che era stato cancellato per questioni ancora da accertare ed era atterrato a Norimberga. Abbiamo chiesto di trasferirci a Norimberga per prenderlo lì ma ci hanno risposto che non era possibile e che l'unico volo disponibile era previsto per domenica 17, sette giorni dopo: accettando saremmo dovuti restare in Germania a nostre spese".
I passeggeri hanno così rifiutato il volo e preso a loro spese un pullman per andare a Monaco. "Ci siamo attivati per poter raggiungere Palermo chi pagando fino a 500 euro a persona per un volo con un'altra compagnia, chi preferendo il treno al costo di 200 euro a persona...." I passeggeri accusano la Ryanair di averli abbandonati senza assicurare loro un bicchiere d'acqua. E tra i passeggeri considerando c'era anche una donna incinta accanto a diversi bambini.
I passeggeri che hanno scelto l'opzione treno hanno impiegato 43 ore per raggiungere Palermo. Come se non bastasse, il viaggio in treno è stato condizionato dal ghiaccio sulle rotaie. In questo caso Trenitalia ha offerto una notte in albergo con cena agli sfortunati viaggiatori. Anche la colazione e il taxi per il traghetto.
I passeggeri hanno deciso di agire per vie legali contro Ryanair.