Commozione senza fine per la morte del clochard artista: a Palermo fiori e bandiere a mezz’asta

Il sindaco Leoluca Orlando: "è doveroso ricordare Aldo e la sua dignità, la sua semplicità e la delicatezza che ha regalato a questa città"

Fiori sul luogo dell'omicidio

Fiori sul luogo dell'omicidio

globalist 18 dicembre 2018
Sono tantissimi i palermitani che si stanno recando in processione al luogo dove è morto Aldo, nome con cui era conosciuto Aid Abdellah, il clochard ucciso ieri sera in piazzale Ungheria. Accendono un lumino o depongono un fiore lì dove Aldo dormiva, da anni, in compagnia del gatto Helios. 
Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che stamattina si è recato in piazzale Ungheria, ha disposto che per il giorno dei funerali siano esposte le bandiere a mezz'asta negli uffici comunali. Accogliendo la proposta fatta da diversi commercianti della zona, il sindaco ha inoltre incaricato la commissione Toponomastica di avviare le procedure per l'intitolazione dei portici ad Abdellah. Orlando ha affermato che "questa tragica morte ha suscitato grande emozione in città, così come tante manifestazioni di affetto. Ricordarlo e ricordarne la semplicità, la dignità e la delicatezza con cui ha vissuto a Palermo ci sembra un atto doveroso, che sono certo sarà condiviso da tanti''.