La denuncia di Open Arms: ogni giorno muoiono 8 persone nel Mediterraneo

La nave dell'organizzazione è bloccata nei porti spagnoli dopo il divieto di salpare imposto dalla capitaneria di porto di Barcellona.

Una nave della Proactiva Open Arms

Una nave della Proactiva Open Arms

globalist 20 gennaio 2019

Una strage che pesa sulle coscienze, di chi ce l’ha: “Perder tempo significa morire. Mentre Open Arms è bloccata in porto a Barcellona, 8 persone al giorno muoiono nel Mediterraneo. #FreeOpenArms".



Questo il testo di un tweet di Open Arms, la ong bloccata nei porti spagnoli dopo il divieto di salpare imposto dalla capitaneria di porto di Barcellona.
Le accuse di Libera
"Sono morti che devono pesare sulle coscienze di tutti. Basta ai venditori di illusioni, basta a chi fa propaganda su queste tragedie, basta a chi cerca scorciatoie con leggi che negano i diritti, alimentano illegalita' e disperazione". Questo il tweet, a firma di Luigi Ciotti, postato questa mattina da Libera commentando la strage di migranti avvenuta ieri nelle acque del Mediterraneo.