Inneggia a Salvini dopo aver fatto il saluto romano e insultato una poliziotta

Una scena inqualificabile a Verona. Protagonista un fascista omofobo che ha mostrato il fondoschiena ad alcuni gay che si trovavano in piazza Bra

Il fan di Salvini a brutto muso contro una poliziotta

Il fan di Salvini a brutto muso contro una poliziotta

globalist 31 marzo 2019

Uno scalmanato, fascista e che, come tutti i fascisti, sente di poter fare ciò che vuole visto chi c’è al governo.



Così in piazza Bra si è messo a gridare in maniera sguaiata: “Salvini uno di noi! Uno di noi”. Il tutto mentre era ancora in corso il Congresso mondiale della Famiglia.
Prima insulti omofobi contro i gay che si trovavano in piazza l'uomo ha mostrato il fondoschiena calandosi i pantaloni, continuando a urlare slogan a sostegno di Matteo Salvini. I cori e le urla sono state accompagnate dal saluto romano.
A quel punto è intervenuta una poliziotta in borghese che si è avvicinata all’uomo e gli ha intimato di smetterla. “Stai al posto tuo!”, ha urlato l’agente contro l’uomo, che le sia è fatto avanti a brutto muso in maniera provocatoria. Poco dopo si è allontanato, urlando “cogliana” alla donna.
Immaginiamo che l’uomo sarà denunciato al più presto. Bravissima la poliziotta che non ha reagito alle provocazioni ed è stata l’unica a intervenire.