Obiettivo salvare vite umane: la Mare Jonio torna in mare

La nave della piattaforma Mediterranea Saving Humans è salpata da Marsala in direzione Lampedusa e da lì in mare aperto

Mediterranea Mare Jonio

Mediterranea Mare Jonio

globalist 14 aprile 2019

Obiettivo salvare vite umane, mentre chi mostra il Vangelo lascia tranquillamente che officino nel mare.
Così è' salpata stamani come annunciato la nave della piattaforma Mediterranea Saving Humans. La Mare Joinio, insieme a una barca a vela d'appoggio, ha lasciato l'attracco di Marsala, poco dopo le 6.30 e sta navigando in direzione di Lampedusa dove dovrebbe giungere in serata. "L'equipaggio è composto da una ventina di persone, tutti italiani tranne un greco. A bordo non c’è il comandante Gregorio De Falco che probabilmente parteciperà a una prossima missione".
La Mare Jonio, lunga 36 metri, batte bandiera italiana e ha un equipaggio composto da una ventina di persone alcune delle quali navigano sulla barra a vela di appoggio.
"Contiamo di arrivare intorno alle 19 a Lampedusa dove probabilmente faremo una sosta tecnica a causa delle avverse condizioni meteorologiche, dato che nel Mediterraneo c’è tempesta, per ripartire magari lunedì in serata o martedì verso il mare aperto".


Ora che in Libia c'è la guerra avranno il coraggio di rimandarli indietro? Certo. Ma non è coraggio, è vigliaccheria.