"È casa nostra, facciamo come ci pare": italiani lavano le stoviglie nelle acque termali, turisti scandalizzati

È successo ieri alle acque termali di Fordongianus, in Sardegna, dove si è sfiorata la rissa tra un gruppo di turisti cinesi e dei residenti

I turisti a Fordongianus

I turisti a Fordongianus

globalist 2 maggio 2019
In uno scontro culturale che, a dirla tutta, avrebbe potuto essere facilmente vinto, gli italiani hanno fatto come sempre la figura dei vandali davanti a un gruppo di turisti cinesi che aveva deciso di passare il 1 maggio alla terme romane di Fordongianus, in Sardegna, un luogo incredibile in cui le antiche acque sulfuree regalano la possibilità di fare un bagno termale nel bel mezzo delle rovine dell'antico insediamento sorto nel I secolo avanti Cristo. Ma proprio in questo paradiso di natura e storia, alcuni residenti sardi hanno scelto proprio le acque termali per lavare i piatti e le pentole sporchi del loro pic-nic, inondando di schiuma le acque termali e constringendo i turisti a uscire dalla vasca.
I cinesi - che pure vivono in uno dei paesi più inquinati al mondo - si sono detti 'scandalizzati' dal comportamento degli italiani, che per tutta risposta hanno fatto spallucce e risposto "lo abbiamo sempre fatto, questa è casa nostra e possiamo fare quello che vogliamo". Molto maturo, molto patriottico verrebbe da dire, in questo periodo in cui ci si riempie la bocca di italianità. Per qualcuno, sembra, prima gli italiani significa che solo a noi è concesso di deturpare quel che resta del nostro paese. 
I turisti, comunque, non si sono arresi e hanno chiamato i carabinieri, che hanno dovuto sedare quella che stava diventando una vera e propria rissa. Nessuno, alla fine, è stato sanzionato.