Ocean Viking verso la soluzione: la Ue distribuirà i migranti tra i paese europei

La nave gestita da Sos Méditerranée e Medici senza Frontiere ha a bordo 82 migranti. Una donna incita e la madre sbarcate a Malta

Migranti sull'Ocean Viking

Migranti sull'Ocean Viking

globalist 12 settembre 2019
Ora speriamo che sbarchino presto: la Commissione europea ha ricevuto mercoledì sera la richiesta di coordinare la ripartizione dei migranti a bordo della Ocean Viking. Lo spiega un portavoce dell'Esecutivo comunitario. Già alcuni Paesi si sono impegnati ad accogliere le persone, una volta che saranno sbarcate dalla nave di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere. La conferma arriva anche da una nota di Palazzo Chigi: "Forte adesione da altri Stati membri".
A Palazzo Chigi c'è stato un vertice di governo, coordinato dal presidente del Consiglio Conte, alla presenza dei ministri Di Maio, Franceschini, Lamorgese, Guerini, De Micheli, nel corso del quale sono stati affrontati vari temi tra cui la questione migratoria, anche alla luce degli incontri avuti mercoledì a Bruxelles dal premier.
Proprogata l'operazione Sophia - Intanto a Bruxelles gli ambasciatori riuniti per il Comitato politico e di sicurezza dell'Ue (Cops) hanno prorogato di altri sei mesi l'operazione antiscafisti Sophia. Il formato della missione sarà quello attuale, cioè senza i suoi assetti navali. Lanciata a giugno del 2015, Sophia è stata la prima operazione militare di sicurezza marittima avviata dall'Unione europea, che opera nel Mediterraneo centrale.
Una lunga giornata di attesa
C’è stato l’appello di Zingaretti. Poi quello di Sassoli. Ma nulla accade. Perché al di là dei torni garbati, al di là di una ministra che non profferisce parola e al di là di un leghista che usava il Viminale per i suoi proclami xenofobi la situazione - al momento - è la stessa.
Una nave in mezzo al mare senza un porto sicuro costretta ancora una volta a dover rifiutare l’offerta della Libia.
Nulla è cambiato.
Nel frattempo una donna incinta e suo marito che erano a bordo della nave Ocean Viking sono stati portati in elicottero a Malta.
La Ocean Viking, gestita da Sos Méditerranée e Medici senza Frontiere, si trovava da qualche giorno nella zona Sar libica con più di 80 migranti a bordo in attesa di ricevere l’autorizzazione di Italia o Malta ad attraccare in un porto.
La nave aveva emesso una richiesta di evacuazione medica per la donna, incinta di 9 mesi, e aveva virato verso nord in direzione Malta, per «per avvicinarsi alla possibile posizione dell’evacuazione medica e ridurre la distanza che verrebbe percorsa in elicottero per portare la donna in un ospedale sulla terraferma», aveva scritto Medici senza Frontiere su Twitter. 
Le autorità di Malta avevano acconsentito a prestare soccorso alla donna ma non hanno permesso alla nave di attraccare.
Attualmente sulla Ocean Viking ci sono 82 migranti.
Strano anche loro ostaggi come prima?