Salvini banchetta nella città di San Francesco e irride i migranti: "sono più grassi di voi"

Il baciatore di rosari si reca ad Assisi dove arringa i suoi sostenitori con parole vergognose. Il tutto con un crocifisso in bella vista sul muro.

Salvini ad Assisi

Salvini ad Assisi

globalist 12 settembre 2019
Becera propaganda, tronfia strumentalizzazione e capolvogimento della realtà. Mentre dalla Ocean Viking Medici Senza Frontiere fa sapere che sui corpi degli 84 migranti salvati nel Mediterraneo e ancora senza un porto sicuro sono stati ritrovati segni di violenze sessuali e fisiche, Salvini va ad Assisi, già in piena campagna elettorale per le regionali umbre del prossimo 27 ottobre. E va in scena uno spettacolo disarmante.
Camicia bianca e microfono in mano, seduti al ristorante a banchettare, Salvini arringa i suoi fan con parole vergognose: "questi migranti che scendono dai barconi e dicono che scappano dalla guerra di solito sono anche più grassotteli di voi". 
Tutti a ridere. Mentre dileggiano la povertà e la disperazione nella città che diede i natali a San Francesco. Parola di Matteo Salvini, baciatore di rosari.