La campagna 'Io Accolgo' e le simboliche coperte termiche arrivano a Rimini

La campagna si prefigge l'abrogazione dei decreti sicurezza e l'annullamento degli accordi con la Libia

Io accolgo

Io accolgo

globalist 17 ottobre 2019
La campagna nazionale 'Io Accolgo', che si prefigge l'abrogazione dei decreti sicurezza e l'annullamento degli accordi con la Libia arriva anche a Rimini con le sue simboliche coperte termiche. 
L'impegno delle associazioni promotrici e di chi aderirà è di "riaprire il dibattito nella società per modificare il sentire comune e le norme che negli ultimi anni stanno producendo effetti devastanti, in termini di violazioni dei diritti umani e di esclusione sociale dei richiedenti asilo e titolari di protezione, ed in termini di solidarietà e considerazione del prossimo nella vita quotidiana", si legge in una nota.
A Rimini, per ora, hanno aderito al progetto Arci, Ardea, Anolf, Anpi, Caritas, Cgil, Cooperativa Sociale Cento Fiori, Coordinamento Democrazia Costituzionale, Legambiente, Libera, Libertà e Giustizia, Manifesto contro l'odio e l'ignoranza, Papa Giovanni XXIII, Rete degli Studenti medi, Rimini Umana, Unione degli Universitari e Vite in Transito.
Il comitato locale, non solo invita ad aderire tutte le associazioni e i cittadini, ma ha anche scritto una lettera aperta ai sindaci di tutti i Comuni della provincia di Rimini, sia per firmare l'appello che per esporre la coperta termica. La campagna, infatti, è facilmente riconoscibile dal simbolo adottato: una coperta termica dorata, la stessa che viene data dai soccorritori ai richiedenti asilo al loro arrivo.