Muore a due anni per un mal di pancia: poche ore prima era stato dimesso dall'ospedale

Il piccolo era stato portato al pronto soccorso pediatrico dai genitori, spaventati per i forti dolori. Ma i medici lo avevano rimandato a casa. Si indaga per omicidio colposo

Ospedale - immagine d'archivio

Ospedale - immagine d'archivio

globalist 1 novembre 2019

Visitato, dimesso e poi ricoverato d’urgenza quando ormai era già troppo tardi. È morto così un bimbo di nemmeno due anni ieri mattina, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Infermi di Rimini. Il bambino, a quanto riporta Il Resto del Carlino, aveva iniziato a stare male da martedì e i genitori avevano allertato il pediatra di base: accusava dolori al ventre, dolori che mercoledì mattina si sono intensificati. Così i genitori hanno deciso di rivolgersi al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Infermi. I sanitari lo hanno sottoposto ad alcuni accertamenti e poi hanno deciso di dimetterlo e rimandarlo a casa. Per tutta la giornata ha continuato a lamentarsi al punto che, all’una di notte, padre e madre, spaventati dal peggiorare del suo stato, si sono nuovamente presentati al pronto soccorso.


I medici, dopo essersi resi conto della situazione drammatica, hanno deciso di trasferirlo nel reparto di Rianimazione dell’ospedale, ma, all’improvviso, il cuore di piccolo, verso le tre di notte, ha cessato di battere.


I familiari, sotto choc e distrutti, hanno presentato un esposto in Procura. Il magistrato di turno, Davide Ercolani, informato del decesso, ha immediatamente aperto un fascicolo a carico di ignoti. L’ipotesi di reato formulata è quella di omicidio colposo.


Il sostituto procuratore ha poi fatto acquisire, tramite la Polizia dell’ospedale e quella della sezione della Procura, tutta la documentazione medica relativa alla storia clinica del bambino. Il pm Davide Ercolani chiederà che venga eseguita l’autopsia sul corpo del bimbo.