Vestiti da Ss naziste a Lucca Comics: indaga la Digos

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della regione Toscana: "Colpa della nuova destra estrema che si basa su nazional-socialismo e nel razzismo fascista"

Vestiti a nazisti al Lucca Comics

Vestiti a nazisti al Lucca Comics

globalist 3 novembre 2019
Imbecillità o l’ennesima provocazione neonazista? Accertamenti sono stati avviati dalla Digos di Lucca per identificare due giovani che ieri, a margine di una delle tante iniziative di Lucca Comics, hanno posato accanto a un carro armato indossando divise dell'esercito tedesco ed esponendo al braccio una fascia ben riconoscibile delle Ss.
La Digos è intervenuta dopo aver ricevuto una segnalazione e ha individuato i due, anche se non è chiaro il motivo del gesto, Un travestimento stupido? O una forma di neonazismo.
Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi
Quanto accaduto a Lucca, con alcuni ragazzi che hanno sfilato con divise delle Ss, "si deve principalmente al fatto che la nuova destra estrema ha una base ideologica nel nazional-socialismo e nel razzismo fascista che si fonda sulla discriminazione etnica e razziale. È lo sfondo di ciò che continuamente dice Salvini: 'prima gli italiani'. Quindi, chi non è italiano, o peggio è nero, può morire o essere violentato o ridotto in condizioni di schiavitù. Per questo risorgono gli spettri del passato e a Lucca accade che tre dementi sfoggino divise naziste".