Bonaccini: "La destra cala nei sondaggi e i picchiatori da tastiera insultano"

Il governatore uscente accusa: "Anziché avanzare proposte per l'Emilia-Romagna si lanciano attacchi personali, volgari e violenti"

Stefano Bonaccini

Stefano Bonaccini

globalist 6 gennaio 2020

A meno di 20 giorni dalle regionali i toni si fanno sempre più accesi, soprattutto da parte dei fascio-sovranisti.

"Da quando i nostri avversari sono scesi nei sondaggi le mie pagine social sono prese d'assalto da picchiatori da tastiera con insulti di ogni genere. Uno strano modo di fare campagna elettorale: anziché avanzare proposte per l'Emilia-Romagna si lanciano attacchi personali, volgari e violenti".


È quanto denuncia Stefano Bonaccini in un post pubblicato su Facebook. "Personalmente - aggiunge - non scenderò mai su questo terreno e invito tutti a non farlo".