Socci e i destro-cattolici urlano al complotto: "Macchina del fango di Bergoglio contro Ratzinger"

Il servizio di ieri di Presa Diretta ha punto sul vivo gli odiatori di Bergoglio, che su twitter si stanno scatenando

Antonio Socci e Papa Francesco

Antonio Socci e Papa Francesco

globalist 14 gennaio 2020
Il servizio di Presa Diretta di ieri sera sull'odio che il mondo ultraconservatore cattolico riserva a Papa Francesco ha aperto un vaso di Pandora: in molti, per quanto incredibile, non si erano ancora resi conto della difficoltà del pontificato di Bergoglio, costantemente attaccato da chi ha una visione medievale del cristianesimo e non vede bene le aperture storiche di Francesco. 
A capitanare le orde di odiatori del Papa ci pensa sempre il solito Antonio Socci: il cattolico oltranzista, da sempre anti-Bergoglio, scrive infatti su twitter che "la macchina del fango bergogliana si è messa in moto e ha preso di mira ovviamente il card. Sarah e Benedetto XVI", riferendosi alla polemica sul libro scritto dal cardinale ultra-conservatore Robert Sarah insieme - lui sostiene - al Papa emerito Ratzinger, che però ha smentito categoricamente la cosa, sostenendo di aver inviato a Sarah solo delle lettere di appunti e annotazioni. 
In ogni caso, si vede che il servizio di ieri ha punto sul vivo gli antipapa, che su twitter si scatenano e lanciano i loro anatemi contro Riccardo Iacona, conduttore di Presa Diretta, e contro Bergoglio.