Pesciolini in una scuola: la Lega grida "alle Sardine". Ma erano lì da settembre

Nella scuola elementale A. Diaz di Lesignano de’ Bagni, in provincia di Parma, hanno scambiato alcuni disegni fatti dai bambini prima che nascesse il movimento in pubblictù elettorale subliminale

I pesciolini disegnati dai bammbini a Lesignano de’ Bagni

I pesciolini disegnati dai bammbini a Lesignano de’ Bagni

Marco Buttafuoco 29 gennaio 2020

E’ successo davvero, a Lesignano de’ Bagni, in provincia di Parma, nella zona preappenninica, terra di salumifici. E successo domenica, al seggio elettorale nella scuola elementare del paesino (5000 abitanti).


Alcuni rappresentanti di lista della Lega e di Fdi hanno protestato per la presenza di alcuni disegni di bambini, che raffiguravano, un vero e proprio complotto, dei pesciolini colorati. Non delle sardine, dei pesci probabilmente immaginati dalla sfrenata fantasia dei bambini.
"I sottoscritti rappresentanti di lista denunciano di avere riscontrato oggi domenica 26 gennaio alle ore 19.30 presso la scuola elementale A. Diaz di Lesignano, sede dei seggi elettorali n. 1, 2 e 4, diverse porte ricoperte da un telo di colore azzurro con appesi numerose figure con pesci non meglio identificati. Il fatto assume connotati di propaganda elettorale indiretta o subliminale, in quanto chiaro riferimento al movimento delle cosiddette sardine soprattutto".


Questo recita il comunicato firmato dagli occhiuti addetti al seggio, uno dei quali, assessore al Bilancio del Comune. 
A poco è valso l’intervento del Dirigente Scolastico, che ha inutilmente spiegato ai complottisti che quei disegni erano lì da settembre, quando ancora il movimento delle Sardine non era nemmeno lontanamente ipotizzabile e che si trattava solo di alcuni di quei tanti lavori, poetici e surreali che rendono festose le aule e gli ambienti comuni di tante scuole elementari. Sono dovuti così intervenire i carabinieri, che hanno coperto i disegni e sventato il possibile broglio elettorale ordito dalla sinistra e dalla sua pericolosissima propaggine delle Sardine. D’altronde che i comunisti usino i bambini per le loro losche trame è cosa nota ovunque, con l’eccezione di Bibbiano. 
A Lesignano, come del resto in tutta la Provincia parmense, con l’eccezione del capoluogo, ha vinto il Centro Destra. Il che dice di quanto resti complicata la situazione, anche dopo la bella vittoria di domenica.