Dramma a Carmagnola: tre sorelle si impiccano insieme, truffate dagli avvocati

Come raccontato in diverse lettere, avevano cercato di togliersi la vita per la disperazione a seguito di una presunta truffa subita da due avvocati. 

Carabinieri

Carabinieri

globalist 6 febbraio 2020
Si sono impiccate a distanza di qualche ora l'una dall'altra. Tre sorelle, tra i 54, 68 e 77 anni, si sono suicidate a Carmagnola (Torino). A scoprirlo sono stati i carabinieri che hanno trovato una delle vittime impiccata al balcone di casa. In tasca aveva un biglietto di scuse nel quale spiegava di averlo fatto perché le due sorelle si erano suicidate poco prima. I militari, accorsi in casa, hanno trovato i cadaveri delle altre due donne. Le tre donne che si sono impiccate tra ieri e oggi avevano già tentato di uccidersi il 20 luglio 2015 in Valtournenche (Aosta), i carabinieri le avevano fermate mentre tentavano di buttarsi da un muraglione.  
Come raccontato in diverse lettere, avevano cercato di togliersi la vita per la disperazione a seguito di una presunta truffa subita da due avvocati. Ora i carabinieri indagano sulla pista della presunta truffa subita da due avvocati, la stessa denunciata cinque anni fa: in alcune lettere le tre donne si lamentavano di aver perso tutti i risparmi.