Erdogan accusa Trump e Netanyahu: "Loro accordo un progetto d'occupazione del Medio Oriente"

Dal Pakistan il presidente della Turchia ha anche parlato della missione turca in Siria, presentandosi come difensore degli oppressi.

Erdogan

Erdogan

globalist 14 febbraio 2020

Dal Pakistan, dove si trova in visita ufficiale, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha espresso tutta la sua contrarietà in merito agli accordi tra Stati Uniti e Israele sul Medio Oriente.

Erdogan si è espresso in questi termini, affermando che “il cosiddetto Accordo del Secolo su Gerusalemme, annunciato da Trump e Netanyahu, è un progetto di occupazione".


Il presidente turco ha poi spiegato a senso suo lo scopo delle azioni della Turchia a Idlib, località siriana nella quale va in scena da mesi uno scontro tra forze governative e ribelli, ovvero "impedire che quattro milioni di persone oppresse muoiano sotto i barili-bomba del regime".