La violentano a 10 anni in uno scantinato: il branco di minorenni filma gli abusi

Il dramma vissuto da una bambina a Boscoreale (Napoli), raccontato oggi dal quotidiano locale Metropolis

Abusi su minori- immagine d'archivio

Abusi su minori- immagine d'archivio

globalist 19 febbraio 2020

Violentata a turno a soli 10 anni dal branco di minorenni in uno scantinato e ripresa con lo smartphone. Questo il dramma vissuto da una bambina del napoletano, raccontato oggi dal quotidiano locale Metropolis. 


Secondo la ricostruzione della testata, la piccola sarebbe stata accerchiata da un gruppo di sei ragazzini, costretta a seguirli in uno scantinato di Boscoreale (Napoli) e lì abusata a turno. Le violenze sarebbero state filmate coi telefoni cellulari. La vicenda è emersa grazie alla denuncia della vittima che, accompagnata dai genitori, ha raccontato lo stupro agli agenti di Polizia.


Gli abusi denunciati sarebbero due: uno risalente allo scorso agosto, l’altro datato dicembre 2019. Entrambe le volte la bambina, rimasta da sola in strada, sarebbe stata avvicinata da minori di età compresa tra gli 11 e i 14 anni e poi portata nello scantinato abbandonato.


I minorenni (alcuni dei quali si dicono innocenti e sottolineano di non apparire nelle immagini che sarebbero state sottoposte a sequestro) sarebbero già stati ascoltati in Commissariato alla presenza del pm. Sulla vicenda risulta aperta un’inchiesta della Procura di Napoli presso il Tribunale dei Minori.