Addio Max Conteddu, il poeta social che ha raccontato la sua malattia con ironia e leggerezza

Massimiliano Conteddu, detto 'Max', aveva un grosso seguito sui social, che oggi reagiscono con cordoglio alla notizia: "Ciao Max, fai buon viaggio"

Max Conteddu

Max Conteddu

globalist 20 febbraio 2020
Se n'è andato Massimiliano 'Max' Conteddu, ucciso dal tumore al cervello che aveva raccontato sui social, dove era seguito da 40mila followers che oggi stanno scrivendo tante parole per ricordarlo. 
Max raccontava la sua malattia senza mai perdersi d'animo: "Tenete in tasca un po' di sole. Ne avrete bisogno quando farà buio nella vostra vita", scriveva nel suo penultimo messaggio pubblicato lo scorso 8 febbraio. Mentre lunedì 10 nove cuori erano seguiti da uno zero. "Sorriso dopo sorriso si costruisce il coraggio", si leggeva in un altro dei suoi post. E ancora: "Fate, dite, scrivete cose belle. Ne abbiamo tutti bisogno".
Molti i messaggi di cordoglio. Un affetto tale che #ciaoMax è diventato il primo trend di Twitter. "Nemmeno ora c'è il buio, nella tua vita. Nemmeno ora. Fai buon viaggio, nella Luce. #ciaomax". "#CiaoMax, un abbraccio ovunque tu sia... Sei stato e rimarrai un esempio di coraggio e un'ispirazione per molti. Ora il sole è tutto per te...". "Oggi per noi vecchi di Twitter se ne va un pezzo importante di questo social. Una persona che ha combattuto rendendoci partecipi della sua lotta con dignità fino alla fine. Mi piace pensare che noi siamo stati importanti per lui, così come lui lo è stato per noi".