Bartolo sul Coronavirus: "Ci vogliono buoni spesa e mense pubbliche per l'emergenza"

Il medico di Lampedusa e adesso eurodeputato rilancia le preoccupazioni di Provenzano: "Il Sud può esplodere. Ci vogliono provvedimenti urgenti sbarazzandoci di vecchi impedimenti burocratici".

PIetro Bartolo, medico di Lampedusa e ora europarlamentare

PIetro Bartolo, medico di Lampedusa e ora europarlamentare

globalist 28 marzo 2020
C’è un’emergenza sanitaria e anche un’emergenza sociale che va affrontata: "I soldi stanziati dal governo vanno spesi subito. E vanno messi in tasca immediatamente a chi ne ha bisogno. Non si può attendere. Il Papa ha detto: 'Si comincia a vedere gente che ha fame'. E l'amico e ministro Peppe Provenzano ha ammonito: 'Il Sud puo' esplodere' Ci vogliono provvedimenti urgenti sbarazzandoci di vecchi impedimenti burocratici. Buoni spesa, accordi tra Regioni, Comuni e punti di vendita, apertura di mense pubbliche, cucine da campo. Di questo stiamo parlando. C'è una fretta tremenda. Agiamo senza panico ma non c'è da perder tempo".
Cosi' sui social network l'eurodeputato e vicepresidente della commissione Libe, Pietro Bartolo.