Alessandra Sciurba (Mediterranea): "La lettera del Papa un regalo straordinario"

La Presidente di Mediterranea: "Sin dall'inizio della nostra missione l sostegno di Papa Francesco è stato per noi una guida, una carezza, una fonte di conforto"

Mediterranea

Mediterranea

globalist 11 aprile 2020
Alessandra Sciurba, presidente di Mediterranea Saving Humans, nel commentare la risposta di Papa Francesco alla lettera inviata dalla Ong in cui si manifestava amarezza per la situazione in Libia, ha dichiarato che è stato "un onore profondo e un regalo straordinario". 
"Un regalo tanto speciale - continua Sciurba - perché arrivato in questi giorni di Pasqua straziati non solo dall'emergenza sanitaria, ma anche da quello che sta accadendo nel Mediterraneo: disperate richieste di aiuto ignorate dai governi di Italia e Malta che scelgono di chiudere i loro porti strumentalizzando la pandemia; centinaia di profughi di guerre - perché il virus non ha purtroppo fermato le guerre e gli altri orrori del mondo - respinti alle bombe e alle torture in Libia, e la nave Alan Kurdi lasciata a vagare con 150 persone soccorse invece di assegnare subito un porto attivando le procedure che consentono di garantire la sicurezza di tutti.
"Da quando Mediterranea è salpata per la prima volta, il sostegno di Papa Francesco è stato per noi una guida, una carezza, una fonte di conforto e una luce in un mondo di ombre. Oggi più che mai, in un momento in cui la crisi sanitaria globale rischia di fare prevalere chiusure ed egoismi, invece che farci comprendere che, come dice il Papa, da questa tempesta ci si salva solo insieme, la sa voce dovrebbe essere ascoltata da chi governa e ha il potere di orientare quello che sarà il futuro delle nostre società; da chi ha scelto di ritirare le proprie navi e di chiudere i porti condannano bimbi, donne e uomini a morire, invece che scegliere con coraggio di difendere ogni vita", conclude la presidente di Mediterranea.