Genova: Il Cardinale Bagnasco va in pensione. Al suo posto il francescano Marco Tasca

Dopo 2 anni Papa Francesco ha accettato le dimissioni del vescovo. In arrivo Frate Tasca, scopriamo chi è, e il suo background

Cardinale Bagnasco e Marco Tasca

Cardinale Bagnasco e Marco Tasca

globalist 8 maggio 2020

Il cardinale Angelo Bagnasco va in pensione.


 A 75 anni l’ex presidente della Cei aveva dato le sue dimissioni ma Papa Francesco aveva prorogato il suo incarico come vescovo di Genova per altri 2 anni.


Adesso a 77 anni il Papa ha accettato la richiesta di pensionamento di Bagnasco e al suo posto è stato nominato il francescano Marco Tasca, 62 anni, come nuovo vescovo di Genova.


Tasca è stato ministro generale dell’Ordine dei Frati minori conventurali dal 2007 al 2019. Nato a Sant’Angelo di Piove di Sacco (Padova), all’età di 11 anni è entrato nell’Ordine dei Frati Minori.


Conclusi gli studi superiori è stato ammesso al noviziato. Il 28 novembre 1981 ha emesso i voti definitivi nell’Ordine Serafico presso la Basilica di Sant’Antonio a Padova.


Ha ricevuto l’ordinazione presbiteriale nel 1983 dopo aver conseguito il Baccellierato in Teologia. Dal 1983 al 1988 ha continuato gli studi con la Licenza in Psicologia e Pastorale presso l’Università Salesiana.


È stato collaboratore della parrocchia di S. Giuseppe da Copertino a Roma e rettore del Seminario Minore nella provincia di Sant’Antonio di Padova dal 1988 al 1994.


Dal 1994 è Rettore del Seminario Maggiore e docente di Psicologia e Teologia Pastorale.


Padre Tasca è stato più volte presidente della Conferenza dei Ministri Generali Francescani e della Famiglia Francescana.


Come rappresentante dei religiosi ha partecipato tre volte all’assemblea del Sinodo dei Vescovi in qualità di “sodalis”.