Il cardinale Bassetti: "La Ue dimostri di essere l'Europa dei popoli e della pace"

Il presidente della Conferenza espiscopale italiana: "La crisi delle persone che ora sono senza occupazione non è soltanto economica, ma esistenziale"

Il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti

Il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti

globalist 9 maggio 2020
 "E' questo il momento storico in cui l'Europa è seriamente messa alla prova. Dimostri di essere l'Europa dei popoli e della pace": così il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti si è espresso sul ruolo dell'Unione europea nella gestione dell'emergenza Covid. "Senza lavoro e senza un minimo di sostentamento per le persone e per le famiglie non ci può essere pace - ha sottolineato il porporato - e lo dice anche la Bibbia che la pace e la giustizia camminano insieme. Per essere l'Europa dei popoli sia l'Europa della pace e della giustizia".
    Bassetti si è quindi detto "tantissimo preoccupato" perché l'emergenza coronavirus rischia di accentuare il problema disoccupazione. "La crisi delle persone che ora sono senza occupazione - ha detto - non è soltanto economica, ma esistenziale. Il lavoro è una vocazione e una missione dell'uomo".