Importante frenata del contagio: solo 178 casi, ma pochi i tamponi effettuati

Rispetto a ieri i deceduti sono 60 e portano il totale a 33.475. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 158.355, con un incremento di 848 persone rispetto a ieri.

Coronavirus

Coronavirus

globalist 1 giugno 2020
Dall'inizio dell'epidemia di Coronavirus in Italia si sono registrati 233.197 casi, con 178 nuovi contagi rispetto a ieri. Questo numero molto basso va letto però tenendo presente che nel weekend vengono effettuati molti meno tamponi. Il numero totale di attualmente positivi è di 41.367, con una decrescita di 708 assistiti rispetto a ieri.
Tra gli attualmente positivi, 424 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 11 pazienti rispetto a ieri.
6.099 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 288 pazienti rispetto a ieri.
34.844 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.
Rispetto a ieri i deceduti sono 60 e portano il totale a 33.475. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 158.355, con un incremento di 848 persone rispetto a ieri.
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 20.861 in Lombardia, 5.062 in Piemonte, 3.068 in Emilia-Romagna, 1.468 in Veneto, 1.082 in Toscana, 611 in Liguria, 2.894 nel Lazio, 1.327 nelle Marche, 939 in Campania, 1.155 in Puglia, 293 nella Provincia autonoma di Trento, 967 in Sicilia, 266 in Friuli Venezia Giulia, 744 in Abruzzo, 123 nella Provincia autonoma di Bolzano, 31 in Umbria, 161 in Sardegna, 17 in Valle d’Aosta, 135 in Calabria, 135 in Molise e 28 in Basilicata.