Salvini peggio di Pappalardo: selfie senza mascherine e ammucchiate al seguito

Le immagini diffuse tra Sicilia e Calabria dimostrano un estremista di destra in salsa Bolsonaro e Trump. Nessun rispetto delle norme perché non portare le protezioni fa moto 'uomo'

Salvini

Salvini

globalist 13 giugno 2020

Noi ce la prendiamo con l'ex generale Pappalardo dandogli del golpista d'operetta. Ma poi, in barba a tutte le regole, l'uomo che vuole pieni poteri e che invoca randellate e manette (quando ci sono da reprimere gli immigrati o qualcuno vagamente di sinistra, se ne frega allegramente delle regole.


Mascherine e distanziamento sociale? Forse per un amico dichiarato dei fascisti (quelli di CasaPound erano gentilmente ospitati nelle liste della Lega alle amministrative) fa troppo poco 'uomo' rispettare le regole.


Valesse solo per lui, amen. Il problema è che questi atteggiamenti da Bolsonaro padano e da Trump degli indipendentisti diventato nazionalista, in tempi di pandemia sono un rischio per lui e, purtroppo, per l'intera collettività.


Perché il virus, lo abbiamo imparato, si propaga e si trasmette da persona in persona.


L'altro giorno quando Floris gli ha contestato un selfie senza mascherina con una signora il 2 giugno ha replicato infastidito: "Perché non posso togliermi la mascherina per una foto con una signora?".


No, non si può. 


Spirito civico zero. Senso delle istituzioni zero. Ma non durerà a lungo: quasta nuova ubriacatura di odio verso i migranti, selfie e tweet gastronomici potrebbe essere la controffensiva delle Ardenne.


I sovranisti con il coronavirus hanno fallito. Lui da chiudiamo tutto ad apriamo tutto a sì lockdown e no lockdown ha potuto solo parlare ma non fare danni. Ma adesso, forse, vuole recuperare.


Vedremo cosa accadrà tra le Ardenne salviniane e i prossimi mesi.