Ennesimo naufragio nel mar Egeo: quattro migranti dispersi

A alle 6.20 la Mare Jonio ha soccorso 43 persone, tra cui donne e minori, a circa 40 miglia a Nord di Zuara.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

globalist 29 giugno 2020

Almeno 4 persone risultano disperse nel mar Egeo dopo il naufragio al largo della Turchia di un gommone carico di migranti diretto alle isole greche. Altre 35 persone che si trovavano a bordo sono state tratte in salvo dalla guardia costiera turca al largo di Ayvalik, di fronte a Lesbo, secondo quanto riporta Anadolu. 


A alle 6.20 la Mare Jonio ha soccorso 43 persone, tra cui donne e minori, a circa 40 miglia a Nord di Zuara. "Erano a bordo di un'imbarcazione piena d'acqua e sovraccarica, a rischio di affondare. Adesso sono sani e salvi sulla nostra nave. Benvenuti!", informa Mediterranea saving humans su twitter.