Una prof si rifiuta di indossare la mascherina: la preside costretta a chiamare i carabinieri

Dopo l'intervento delle forze dell'ordine la situazione si è calmata. La scuola sta valutando se prendere provvedimenti nei confronti della docente

Scuola e coronavirus

Scuola e coronavirus

globalist 1 ottobre 2020
Nonostante i ripetuti inviti della dirigente scolastica Silvana Romeo, una professoressa si è rifiutata di indossare la mascherina a scuola perché - le avrebbe risposto - non necessaria rispettando le distanze. Ne è nata un'accesa discussione e la preside ha chiesto l'intervento dei carabinieri. E' accaduto in una classe del liceo scientifico Antonelli di Novara. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine - sono poi intervenuti anche gli agenti della Digos - la situazione si è calmata. La scuola sta valutando se prendere provvedimenti nei confronti della docente.

La vicenda - Come riportano i quotidiani locali, la dirigente è entrata nell'aula dove la professoressa stava facendo lezione e ha notato che la donna non aveva la mascherina, non "rispettando dunque il protocollo". Le ha chiesto di indossarla diverse volte, ma l'insegnante sosteneva, facendo riferimento a una circolare interna, che non fosse necessario rispettando le distanze. Dal canto suo, la preside l'avrebbe però vista vicina a un banco senza la protezione individuale. Da qui è nata la discussione che ha poi portato all'arrivo delle forze dell'ordine, chiamate dalla preside.


 


Romeo ha poi inviato una lettera ai genitori per raccontare l'episodio. "Gentili genitori, scrivo questa comunicazione per tranquillizzare gli studenti e le famiglie sull'accaduto. Si è verificato un diverbio tra la scrivente e un docente che non rispettava le regole del protocollo Anti covid della scuola. A tal motivo, sono state avvisate le autorità competenti a tutela della salute di studenti e lavoratori".